La storia di Amélia

lasciare un'eredità attraverso la riforestazione

Amélia Alberto Chilengue era una giovane madre con due bambini piccoli che viveva in Mozambico quando suo marito è stato assassinato nel gennaio 2021, lasciandola senza alcuna fonte di reddito per crescere la sua famiglia.

Ha iniziato a fare le pulizie nelle case, ma i soldi che guadagnava non erano sufficienti per nutrire ed educare le figlie o per pagare l’acqua e l’elettricità. Fortunatamente, Amélia aveva un vicino che monitorava le mangrovie presso il nostro sito di Chilhale e l’ha aiutata a trovare un lavoro come piantatrice.

Amélia ora si sveglia alle 5:00 del mattino ogni giorno per preparare la colazione e prendersi cura della sua famiglia, poi verso le 7:00 inizia il suo lavoro piantando con cura propaguli a un metro di distanza l’uno dall’altro nel fango denso di un sito di piantagione di mangrovie. Una volta terminata la semina del giorno, raccoglie altri propaguli dalle mangrovie mature, li ordina per specie e si prepara per il prossimo ciclo di semina.

Con il vostro sostegno, Amélia può prendersi cura delle sue figlie e garantire loro un’istruzione.

Scopri le altre Storie

La storia di George
promuovere la sicurezza alimentare attraverso l’agroforestazione
E’ proprio ora di piantarla!

Aiutaci a riforestare
il pianeta

Il modo più semplice per privati e aziende di piantare alberi in tutto il mondo

Iscriviti alla Newsletter