Sport loves Nature: la sostenibilità scende in campo.

È solo di un anno fa l’iniziativa sostenibiliTI promossa dal SIDI -Swiss Institute for Disruptive Innovation Association che ha visto piantare 24000 alberi grazie alle vittorie in campo della nazionale di calcio Svizzera. L’iniziativa prevedeva infatti, la piantumazione di numerose varietà per ogni goal e avanzamento nel campionato UEFA Euro 2020 della nazionale Svizzera.

Non solo.

The Greenest è lieta di annunciare una nuova partnership in nome della sostenibilità, con una famosa squadra di Hockey sul ghiaccio. Prossimamente saranno svelati i dettagli.

Nel frattempo ecco le dieci iniziative eco friendly più interessanti per dieci sport diversi.  

Padel: la container architecture.

Si tratta di strutture rapide da montare, a zero impatto ambientale, il container è un modo rivoluzionario di pensare il campo da padel, firmate dalla stratup Z Padel Club promossa da Marco Maillaro e l’ex calciatore Gianluca Zambrotta.

Calcio, il legno come punta.

Una piccola squadra di calcio per una grande iniziativa di sostenibilità destinata a fare scuola. I Forest Green Rovers piccola squadra di League Two inglese, sono i primi a dotarsi di un campo completamente eco sostenibile a zero emissioni e realizzato in legno, riconosciuto anche dalla FIFA.

Football: Pannelli solari e turbine eoliche come fonti energetiche negli stadi.

Questo invece accade negli USA dove attualmente molti palazzetti nella National Football League si sono dotate di pannelli solari e turbine eoliche per essere meno dispendiosi possibili ed eco sostenibili.

Surf: tavole realizzate in plastica riciclata.

Il poliuretano adoperato nella creazione dei modelli di auto da studio della Jaguar Land Rover viene riutilizzato e trasformato in tavole da surf riciclate.

Tennis: palline senza aria pressurizzata ecologiche e ad alte prestazioni

Ogni anno 400 milioni di palle da tennis finiscono nelle discariche. E la stessa fine fanno 125 milioni di contenitori, i tubi di plastica o di metallo. La nuova Triniti di Wilson sarà la prima palla di feltro e caucciù pensata per essere sostenibile con tubo in cartoncino.

Hockey olimpico: tecnologia basata sull’utilizzo dell’anidride carbonica per la creazione dei campi.

Nel mondo dell’hochey per le Olimpiadi di Tokyo è stata sviluppata una tecnologia basata sull’utilizzo dell’anidride carbonica per la creazione di un campo in cardyon, costituito per il 20% di anidride carbonica, il legante che collega la superficie del campo alle componenti sottostanti

Pallavolo: reti da pesca rivalutate come reti di gioco.

Il progetto si chiama ‘Good net’ e prevede il recupero delle reti da pesca recuperate dagli oceani, che vengono riciclate per dare loro una nuova vita come reti da pallavolo.

Basket: campi realizzati da scarpe riciclate.

Sono state adoperate circa 20.000 sneakers Nike nella realizzazione del parco Blok70, progettato da Accept&Proceed. Si tratta di una strategia made in Nike verso un futuro dello sport a zero carbonio e zero rifiuti.

Cricket: mazze realizzate con canne di bambù.

Secondo il Guardian, la scoperta è di un team di ricerca dell’università di Cambridge, giustificata dalla difficile reperibilità delle materie prime. Le mazze da cricket vengono solitamente realizzate in salice inglese che per crescere impiega 15 anni, e dai cui ceppi per si finisce per buttare via dal 15 al 30% del legname. Il bambù, invece, è abbondante e di facile reperibilità.

Rugby: l’iniziativa “The Green Warrior” per coinvolgere e sensibilizzare anche le realtà scolastiche locali.

La Wigan Warriors Community Foundation, l’organizzazione benefica ufficiale del Wigan Warriors Rugby Club, mira a utilizzare il potere dello Sport e della Rugby League per fare la differenza nella vita delle persone offrendo un’ampia gamma di programmi, per migliorar la salute, il benessere e la consapevolezza ambientale nei giovani.

Per approfondire il tema:

  1. Quattro soluzioni per aiutare le foreste in un clima che cambia
  2. La primavera dell’ambiente è iniziata in Tasmania.
  3. Riforestazione: non basta volerla.
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Team The Greenest

Team The Greenest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla nostra newsletter
ricevi mensilmente le notizie più interessanti su sostenibilità e greentech
Ultime notizie

Trasforma le parole in azione!

Scegli il tuo percorso:

Privati

Diventa un ambassador come privato e aiutaci a salvare il pianeta

Aziende

Diffondi una cultura della sostenibilità con la tua azienda